• Gian Nicola Beraldo

Album, racconto fotografico e tempistiche


torta di matrimonio decorata con scritta e pupazzetti
I consigli del fotografo per raccontare al meglio la storia del matrimnio

Fra le varie cose che gli sposi devono pensare durante l'organizzazione del matrimonio, sicuramente la pianificazione delle tempistiche risulta essere tra le fondamentali.

Specifichiamo subito che per "tempistiche" intendiamo lo svolgimento temporale delle attività durante la giornata del matrimonio. Esiste infatti anche tutta una serie di altre tempistiche che riguardano il periodo precedente al grande giorno. Ma in questo articolo vogliamo concentrarci esclusivamente sulla nostra giornata più importante. Come ogni bravo fotografo di matrimonio a Novara, e non solo, sappiamo bene quali sono le sequenze standard che costituiscono il leitmotiv della giornata. E proprio come fotografi di matrimonio, siamo abituati a vivere in prima persona il naturale susseguirsi degli eventi per testimoniarlo al meglio con le nostre fotografie.

Lo scopo ultimo di noi dello Studio Icona Wedding, sia per quanto riguarda le fotografie di matrimonio, sia per quanto riguarda il video del matrimonio, è quello di raccontare la storia di ciò che accade durante la giornata.

In merito al video, la sua normale struttura è costituita dal montaggio che prevede appunto, senza scomodare i grandi teorici della giustapposizione cinematografica di immagini in movimento, l'ordinamento temporale di ciò che appare sullo schermo per offrire una narrativa più o meno cronologicamente lineare degli accadimenti.

Per le foto invece, la nostra "sala cinematografica" diventa il fotolibro, l'album di matrimonio, che non è più un semplice contenitore di "belle fotografie" ma è uno strumento che sublima la sua antica funzione di raccoglitore e la trasforma in una esperienza visiva e sensoriale che sappia far rivivere attraverso gli occhi del fotografo quello che hanno vissuto gli sposi durante la giornata. Risulta evidente, in quest'ottica, come la dimensione narrativa sia la bussola che indica la direzione per ogni scatto. Sfogliare l'album fotolibro, è qualcosa di molto diverso rispetto al vedere le foto singolarmente una dopo l'altra sul monitor di un computer o sul monitor di un telefonino. L'album ha una sua dimensione fisica, ha il suo peso, va preso in mano e va sfogliato:

il solo toccare con le dita la confezione e i materiali che la compongono, la copertina e il tipo di finitura fisica che la avvolge ci prepara a qualcosa che va oltre il quotidiano "sfogliamento" di uno schermo capacitivo.

L'emozione che ne consegue è strettamente personale e legata alla memoria intima di ciascuno degli sposi: in ultima analisi è un'emozione voluta, creata, vissuta e ricordata appositamente dagli sposi e dall'amore che li unisce.

Limitandoci quindi, alla nostra prospettiva di fotografi per matrimonio, sappiamo bene quale importanza abbia la pianificazione temporale della giornata. Ovviamente non esiste solo questo punto di vista, ne esistono molti altri che avranno tutti la loro importanza durante la giornata. Il nostro approccio da fotografi è l'unico però che avrà un riscontro pratico e idealmente eterno, perché le fotografie sono l'unica creazione che ha la possibilità di durare per sempre e di far durare allo stesso modo tutto ciò che in esse è rappresentato.

Quindi scendendo nel dettaglio, e tenendo presente la priorità della gestione temporale in funzione delle ricordo che le fotografie determineranno, cominciamo col dire che, in un contesto standard, la sposa avrà maggiori possibilità di avere ottime fotografie con l'abito indosso a casa, da sola, con parenti e amici, se darà il giusto tempo al fotografo di poterla ritrarre al meglio. E dunque imprescindibile che il make-up rispetti con accuratezza l'orario prefissato che la sposa avrà indicato.

Ovviamente il fotografo di matrimonio sarà ben felice di dare suggerimenti per quanto riguarda l