top of page
  • Immagine del redattoreGian Nicola Beraldo

Carta fotografica lucida, opaca e soft touch

- Differenze, pregi e difetti -

Carta fotografica, fotografo Novara, fotografo matrimonio, fotografo battesimo
Sopra: le tre stampe sono state illuminate con una sola sorgente di luce puntiforme, in questo caso una lampadina comune. A sinistra, la carta lucida presenta un riflesso molto concentrato e l'immagine sottostante è parzialmente nascosta dal riflesso stesso. Il resto dell'immagine è però praticamente inalterato e perfettamente visibile. La carta opaca ha un riflesso diffuso e l'immagine sottostante è comunque maggiormente visibile, anche se la zona interessata dal riflesso è più ampia rispetto alla carta lucida. La carta soft touch non presenta alcun riflesso ed è perfettamente visibile per intero.

La scelta della carta fotografica giusta, può fare la differenza nella qualità e nell'impatto delle fotografie stampate. Esistono molteplici opzioni di carta fotografica tra cui scegliere, ognuna con i suoi pro e contro. In questo articolo, esamineremo i principali tipi di carta fotografica: carta lucida, opaca e soft touch.


La differenza fondamentale fra queste risiede nella gestione dei riflessi: sono concentrati nella carta lucida, diffusi nella carta opaca, inesistenti nella carta soft touch.

Riflessi a parte, i pro e i contro sono molteplici.


La carta lucida, in genere, ha un contrasto maggiore rispetto agli altri due tipi di carta. All'apparenza è quindi più brillante e ha il "nero" più profondo, ma è anche più facile che restino le impronte delle dita.

La carta lucida ha una superficie quasi totalmente riflettente e i suoi riflessi sono concentrati in una maniera simile a quelli di uno specchio.

In genere, è la migliore per ottenere colori vibranti e accesi, come ad esempio le foto di tramonti, panorami e in generale tutto ciò che è molto colorato. La carta lucida inoltre è ottima anche per il bianco e nero per via della maggiore profondità sui toni scuri e per la luminosità dei bianchi.


La carta opaca è caratterizzata da una superficie all’apparenza meno riflettente, in quanto i riflessi sono diffusi e non concentrati in un unico punto. E’ meno soggetta alle impronte delle dita rispetto alla carta lucida, ma ha un aspetto meno brillante, meno "luminoso". E’ una buona scelta per le fotografie che devono essere maneggiate più volte poiché i riflessi sono meno evidenti e la sua superficie è più resistente sia all’usura sia alle conseguenze del maneggiamento.

La carta opaca può resistere meglio all'ingiallimento dovuto alla luce e al tempo

perché la sua superficie non completamente riflettente impedisce alla luce di entrare in contatto diretto con la carta. Inoltre, la superficie opaca impedisce anche all'aria e all'umidità di entrare in contatto diretto con la carta, il che può contribuire a ridurre il processo di deterioramento dei colori.


La carta soft touch è una carta fotografica con una superficie tratta in modo da risultare totalmente opaca e priva di riflessi. Il “nero” è leggermente meno profondo rispetto alle altre due carte, ma la carta nel complesso, ha i toni più sfumati e omogenei. Se volessimo fare un paragone, potremmo dire che si avvicina maggiormente ai disegni fatti a “pastello”. A causa della sua superficie, inoltre, può essere "rigata" più facilmente rispetto alle altre. La carta soft touch è, come dice il nome stesso, più morbida e liscia, risultando quindi più piacevole al tatto. Viene spesso utilizzata per creare effetti di lusso o per dare un tocco di eleganza a stampe come biglietti da visita, brochure o cataloghi. In genere è anche più costosa rispetto alle altre due tipologie di carte a causa del trattamento superficiale che viene applicato. E’ inoltre un’ottima scelta per le stampe da appendere alle pareti grazie all’assenza di riflessi: questa sua caratteristica rende le immagini ben visibili da molte angolazioni a prescindere dalla direzione della luce.


Carte fotografiche a confronto, Fotografo Novara, fotografo di matrimonio,
Da sinistra: carta fotografica lucida, opaca e soft touch. Se la sorgente luminosa è angolata in modo da non riflettersi sulla carta, le tre stampe non mostrano visibili differenze.

In conclusione, la scelta della carta fotografica ideale dipende dall'utilizzo che ne dobbiamo fare e dai nostri gusti personali. Noi di Studio Icona Wedding, come fotografi di matrimonio a Novara e per famiglie, battesimi e altre cerimonie, sappiamo indicare il tipo di stampa più adatto alle specifiche esigenze. Tuttavia, sperimentare con diverse tipologie di carta può essere un modo divertente per scoprire quale funziona meglio con il nostro stile fotografico.




15 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page