Cerca
  • Gian Nicola Beraldo

Capelli e fotografie



Prendendo spunto da questo articolo di Vogue, parliamo di trucco e capelli, ovvero del look che renderà ancora più indimenticabile la tua presenza sulla celestiale passerella che ti porterà all’altare (oltre che in tanti altri magnifici luoghi).


Di solito la sposa, durante i preparativi il giorno del matrimonio, è attorniata da almeno una MUA (Make Up Artist) e una parrucchiera. Sono ammirevoli l’arte e l’impegno che queste paladine della bellezza riescono a tirare fuori in un momento così cruciale, durante il quale tutti sono messi al banco di prova. Quindi viva il trolley da combattimento che ogni brava MUA e ogni brava parrucchiera si portano dietro per regalare alla sposa lo splendore che giustamente si merita. Da fotografo mi sento di ricordare però che quello stesso splendore, dovrà essere indirizzato sia verso una buona gestione estetica contingente, sia verso una buona gestione estetica permanente (e non solo nel senso della messa in piega).


Il trucco e i capelli devono esaltare la bellezza del viso sia agli occhi dei presenti sia agli occhi di tutti coloro che negli anni a venire avranno l’onore e il piacere di ammirare le fotografe del matrimonio: il volto non deve mai essere nascosto dai capelli.

Solo se la sposa usualmente è solita sfoggiare un look di simili caratteristiche allora è bene (anzi è d’obbligo) per make up artist e fotografo adeguarsi chetamente al suo senso estetico. Diversamente, per il bene degli sposi stessi, sarà opportuno essere certi che i capelli non vadano a coprire in alcun modo gli occhi della sposa. Diciamo subito che sarà molto facile accorgersi di questo possibile disguido in fase di preparazione, ma aggiungiamo anche che


sarà decisamente più complicato durante le foto, avere la certezza che velo, mollette e fissativi vari siano bene in posizione

specialmente dopo il tuor de force cui la sposa dovrà inevitabilmente passare attraverso durante la giornata. Lancio del riso, baci, abbracci e magari corsa in spider con la capotte sollevata: in funzione del tipo di matrimonio e del desiderio che la sposa potrà avere nel riguardare le proprie fotografie gli anni a venire, sarà bene assicurarsi che la make up artist e la parrucchiera (ruoli spesso interpretai dalla stessa persona) siano consce e certe della resistenza nel tempo dei propri artefatti stilistici.

Mezze frange e boccoli che scendono di fianco al viso della sposa devono reggere in posizione per tante ore e se non lo faranno si vedrà molto chiaramente nelle fotografie.

Gli occhi della sposa, il giorno del matrimonio, sono stelle che illuminano chi li guarda, vanno mostrati a tutti apertamente.


2 visualizzazioni

info@iconawedding.it

P.IVA 02438180032

© 2020 Studio Icona Wedding | Privacy Policy | Cookie policy